Per alcuni anni frequenta l’atelier dell’architetto ceramista Luigia Criscio dove impara tutte le tecniche base. Tutte le conoscenze acquisite vengono interpretate liberamente lasciando largo spazio alla creatività e alla sperimentazione.
È in questa prima esperienza che impara ad amare l’arte ed a cimentarsi nella scultura come forma di espressione con la quale ci si racconta e ci si confronta con gli altri.
Le tecniche usate sono frutto di vent’anni di esperienza,passione ed amore per la ceramica.I particolari effetti che si rivelano sugli oggetti sono ottenuti con l’utilizzo di colori,smalti,cristalline oltre che sabbie vetro e lustri preziosi.
Le metodiche sono date da una continua contaminazione tra tradizione e sperimentazione; i risultati finali sono quindi quasi sempre unici ed irripetibili.

Caterina Visco su facebook